Triangle House by Robeson Architets

Triangle House è un progetto dell’Architetto Simone Robeson della Robeson Architets a Perth in Australia.

Simone ha vinto numerosi premi da quando ha fondato il suo studio di architettura di Perth, tra cui il “Best in State at the Australian Interior Design Awards” nel 2018 e un elogio all’Australian Institute of Architects nel 2015 per il suo primo progetto, Triangle House.

Esatto, avete letto bene, Triangle House è stato il primo progetto dello studio di West Leederville, ed hanno subito vinto un premio. Era il 2015. Wow.

Triangle House vista frontale -JustHome.Design - img03

Il progetto

Il progetto per Triangle House prevedeva una casa funzionale a bassa manutenzione per una coppia di professionisti e il loro cane. I clienti godevano della vivacità della zona, ma avevano anche bisogno della privacy tipica di un luogo sacro.

Come fan della semplicità giapponese, volevano che ogni spazio offrisse molteplici usi.

Quindi, era importante che girare per la casa fosse facile, e pertanto le aree della casa che impegnavano molto spazio ma restituivano poco in termini di utilizzo pratico, come i corridoi, sono state ridotte al minimo.

Anche i mobili su misura sono stati incorporati nel design, ove possibile.

Il piano terra è costituito da una camera per gli ospiti e un bagno, oltre a un ufficio affacciato sulla strada per l’accesso dei clienti.

Le zone giorno e la camera da letto principale sono al piano superiore e sembrano galleggiare sopra la strada.

Dettagli

In Triangle House, un muro nella camera da letto principale può essere aperto agli spazi abitativi al piano superiore per creare un’unica grande area in stile loft.

Questo fa sembrare entrambe le aree molto più grandi della loro vera dimensione .

Gli spazi flessibili sono quindi utilizzati in molti modi e sono cruciali per case così piccole.

Tutto, dai materassini per lo yoga agli attrezzi da cucina, è stato progettato per adattarsi a uno spazio ben preciso. Una casa ordinata, secondo i proprietari, trasmette calma serenità.

Tuttavia, Triangle House ha una struttura per avere una vita ulteriore rispetto alla routine famigliare quotidiana.

Il tavolo da pranzo in marmo Nero Marquiña, ad esempio è progettato per affiancarsi al modulo di cottura della cucina ad isola per uso quotidiano, ma può essere spostato per consentire a otto ospiti di sedersi attorno allo stesso per i momenti di convivialità.

Sostenibilità

La casa è progettata per catturare la brezza pomeridiana e consente il flusso d’aria attraverso le camere da letto durante la notte.

Le finestre sono costruite secondo i principi solari passivi, che a differenza dei sistemi solari attivi, non implicano l’uso di dispositivi meccanici ed elettrici, quali pompe e ventilatori, massimizzando, quindi, il sole invernale e bloccando il caldo estivo.

Triangle House durante i mesi più freddi, è riscaldata dal sole diurno grazie anche alle lastre in cemento brunito del pavimento, che emettono passivamente il calore durante la notte.

Sostenibilità inoltre è anche il rapporto del progetto col quartiere in cui vive e, dato che il consiglio locale era favorevole all’estetica modernista e in genere incoraggiava il mix di edifici nuovi e vecchi, con Triangle House, il quartiere ha aumentato la propria vivacità e la diversità.

Infatti, “la casa è diventata un punto di discussione positivo nella comunità di Mount Lawley tant’è che furono proprio i vicini a coniare il nome “Triangle House”.

Il murales

The Black Mountains, artista locale, incaricato di realizzare un murale sul muro di cinta, dipinse forme organiche in netto contrasto con la natura geometrica dell’edificio, creando una vera e propria opera d’arte.

Il brief consisteva nel fare riferimento al vicino parco e incorporare l’uccello preferito dei proprietari, una rondine!

Il risultato finale è una donna dai capelli scuri con foglie che turbinano e si riversavano fuori dalla sua bocca fluttuando sull’intera superficie.

Triangle-House-The-Black-Mountains-mural-corner-wrap-Mount-Lawley-JustHome.Design-Img22

photo by: Dion Robenson